Posts tagged ‘treni’

19 febbraio 2013

La Quaresima della Aosta PrèSaintDidier

logoTrenitaliaE’ iniziata la Quaresima. I valdostani sono invitati all’astinenza dalle carni e costretti all’astinenza dai treni. Nell’ultima settimana non si contano più le corse soppresse sulla linea Aosta-Prè Saint Didier con gravissimo disagio per i pendolari e gli studenti che la utilizzano quotidianamente. Le cause sembrerebbero da ricondursi alla mancanza di materiale rotabile (locomotive) in grado di viaggiare; quello esistente ha ormai più di trent’anni di vita e ormai non ce la fa più neppure a forza di rappezzi e toppe dell’ultimo minuto. Il condizionale sulle cause del disservizio è d’obbligo in quanto i viaggiatori continuano a essere tenuti nel buio informativo più completo. Il sistema di informazioni in tempo reale che era stato realizzato solo un paio d’anni fa, ad un costo non certo indifferente, oggi giace muto ed inutilizzato. Non una sillaba esce dagli altoparlanti in stazione per avvertire di eventuali ritardi o soppressioni; i viaggiatori sono costretti a ricorrere al passaparola tramite sms. A quando i segnali di fumo? La situazione raggiunge a volte momenti di involontaria comicità quando il caos nei trasporti pubblici si sovrappone ad iniziative quali la recente giornata denominata “m’illumino di meno”, nella quale si sarebbe dovuta lasciare l’automobile a casa per privilegiare il mezzo pubblico. Quel giorno sulla statale sembrava di essere al momento dell’esodo di Ferragosto. I pullmann, imbottigliati anche loro, non sono un’alternativa credibile alla ferrovia e noi pendolari continuiamo a sognare un trasporto su rotaia che funzioni e che sia integrato in un sistema complessivo del trasporto pubblico efficiente. Forse basterebbe che i nostri amministratori provassero a fare per qualche giorno la nostra vita per capire da dove cominciare.

Franco Bonetto