Posts tagged ‘televisione’

17 febbraio 2011

Dibattito… con gli assenti!

Ieri sera, alle ore 20,30 al teatro della Cittadella, abbiamo partecipato, come comitato alla prima puntata del programma televisivo “Vediamoci alla Cittadella dei Giovani” condotto da Piero Minuzzo e da Flavio Amadei e trasmesso da Rete7VdA sul digitale terrestre e sul canale 830 Sky satellite negli spazi di Valle d’Aosta in Tv. Tema della serata, come annunciato, era: “I trasporti in Valle d’Aosta – risorsa o emarginazione?”.
Nel programma un confronto fra Aurelio Marguerettaz (assessore regionale ai trasporti); Leonardo La Torre (Federation autonomiste); Patrizia Morelli (Alpe), Raimondo Donzel (Pd). Ci sembrava una occasione importante per approfondire e per fare chiarezza sulla questione della tratta ferroviaria e per rappresentare all’Assessore e al pubblico le ragioni dei pendolari e della petizione che abbiamo lanciato. Purtroppo ne Marguerettaz ne La Torre si sono presentati!! UNA OCCASIONE PERSA! Persa anche in considerazione del fatto che l’assessore si era detto pronto a qualsiasi confronto pubblico stigmatizzando chi, sull’onda dell’emozione e dell’arrabbiatura dei pendolari, faceva dichiarazioni sull’elettrificazione senza conoscere i problemi. Ciononostante la serata e’ stata utile, anche grazie ai conduttori che hanno guidato un approfondimento serio, intervistando Patrizia Morelli e Raimondo Donzel e dando la parola anche a noi. Ciò che più ha stupito i partecipanti alla serata sono state le motivazioni che, pare, abbiano indotto i due esponenti della maggioranza a “bidonare” la trasmissione e i telespettatori. “LA STELLA ALPINA HA POSTO IL VETO, MINACCIANDO DI PORRE UNA “QUESTIONE POLITICA” IN CONSIGLIO E IN GIUNTA SE MARGUERETTAZ E LA TORRE AVESSERO PARTECIPATO ALLA TRASMISSIONE”. Nel gergo proprio della politica sappiamo cosa significa “questione politica”….! In sintesi…. «Se non ci siamo anche noi… Non deve andare nessuno… Altrimenti…» Lasciamo immaginare lo sconcerto dei presenti e le ironie di fronte ad un comportamento incomprensibile e arrogante ( quello di Stella Alpina) ed ad uno succube e umiliante (quello di Marguerettaz)! Certo… salvo smentite e chiarimenti che ci auguriamo… chiariscano. La morale che non possiamo non cogliere ci riporta ancora alla raccolta di firme dei PendolariStanchiVda: se la considerazione delle istituzioni nei confronti dei disagi dei pendolari e’ inferiore a quella per le beghe di palazzo al punto da non partecipare ad un semplice dibattito televisivo come potranno prendere le decisioni che sono necessarie? LO DOVRANNO FARE PER LA PRESSIONE E LO STIMOLO DEI MIGLIAIA DI CITTADINI CHE HANNO FIRMATO E FIRMERANNO LA PETIZIONE.