Archive for aprile 8th, 2016

8 aprile 2016

FERROVIE TURISTICHE??

Senza titolo23

LEGAMBIENTE E PENDOLARI STANCHI

Le dichiarazioni di Marguerettaz al ritorno da Roma non chiariscono il futuro dei trasporti in Valle d’Aosta

E’ certo che un turismo intelligente e sostenibile richiede un trasporto intelligente e non impattante. Ed è altrettanto certo che il treno è quello che meglio risponde a queste caratteristiche.

Ci sono poi i  pendolari che adesso, dopo la chiusura dell’Aosta-Pré-St-Didier,  vanno su e giù stipati e in piedi (cosa rischiosa e illegale) sui pochi bus che servono l’alta Valle.

Che risposte dà l’assessore Marguerettaz a queste domande di mobilità? 

“Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti si è detto d’accordo sulla scelta di sospensione della linea ferroviaria tra Aosta e Pré-Saint-Didier – ha dichiarato di recente rispondendo a una interrogazione di Alpe. –  Ma potrebbe svilupparsi un progetto per lo sfruttamento turistico delle tratte ferroviarie storiche, nell’ambito di un’iniziativa legislativa proposta dal ministro Franceschini”.

L’impressione che i commentatori hanno ricavato da questa dichiarazione è che, in costante assenza di un progetto per un normale trasporto pubblico valdostano, si pensi, per l’Aosta-Pré-St-Didier, a una tratta di tipo folkloristico, peraltro in linea con l’idea di una Valle stile Disneyland di montagna dove un trenino che passa una tantum per divertire gli ospiti non può mancare.

“Se questa dovesse confermarsi la prospettiva in cui si muove la giunta Rollandin – ha dichiarato il presidente dei Pendolari Stanchi, Massimo Giugler – sarebbe certamente in contrasto con i bisogni  e i diritti di mobilità dei valdostani e dei turisti e con un’idea di rilancio economico del turismo in Valle d’Aosta.”

Il referendum propositivo sui trasporti  per cui si comincerà a raccogliere le firme  tra pochi giorni sarà quindi la sola possibilità per i valdostani di dare un indirizzo serio a una questione che non è mai stata seriamente affrontata.