Lettera ai Pendolari, agli utenti e ai soci di APSVdA

Imm Ade 1

Cari e Care Pendolari e Aderenti a Pendolari Stanchi VdA,

come avrete appreso dalla Stampa, ancora una volta, ci troviamo alle prese con tagli al servizio pubblico di trasporto ferroviario. Addirittura ci troviamo alle prese con la possibile chiusura dell’intera tratta ferroviaria tra Aosta e Prè-Saint Didier.

Nelle settimane scorse si vociferava in più ambienti della chiusura della tratta.

Il 14 Ottobre, con un Comunicato Stampa, abbiamo chiesto alla Regione una parola chiara.

Il 15 Ottobre Trenitalia dichiarava di non aver mai chiesto la chiusura della tratta e, successivamente, ci confermava di aver predisposto gli adempimenti tecnici per la prosecuzione del servizio.

Il 16 Ottobre il Presidente Rollandin dichiarava che “L’Aosta-Pré-Saint-Didier è sicuramente un problema. Sono valutazioni che stiamo facendo per l’Aosta-Pré-Saint-Didier, come per tutti gli altri sistemi di trasporto, in generale chiaramente va rivisto”. In quella stessa sede il Presidente ammetteva che con i giornalisti che avere una linea di pullman parallela al treno aumentava la problematicità della linea…

Il 20 ottobre l’Assessore Marguerettaz: “Oggi come oggi questo servizio va valutato per quello che è, nel momento in cui abbiamo un bilancio che toglie alla Valle d’Aosta 74 milioni di euro.” Anche qui l’Assessore ribadiva che tutti i trasporti sarebbe stati soggetti ad una riduzione di risorse.

Il 4 Novembre la Giunta Regionale deposita la legge di Bilancio regionale in cui il budget del Trasporto Ferroviario viene decurtato del 25% (-6 milioni) mentre quello del trasporto su gomma rimane immutato.

Il 7 Novembre spunta una lettera di RFI, data 27 Ottobre, in cui si dichiara l’impossibilità di procedere ai lavori di manutenzione straordinaria della linea e si propone alla Regione di sospendere il servizio dal 13 Dicembre evidenziando che la linea è in perdita anche per la diretta concorrenza del trasporto su gomma che fa servizio sulla stessa tratta e negli stessi orari.

 

Tutto ciò avviene, guarda caso, nella fase in cui la Regione subentra nella Stato nella gestione del Contratto di Servizio.

 

Questi i fatti.

 

Naturalmente ciò è avvenuto senza che ci sia stata nessun tipo di comunicazione o interlocuzione della Regione con l’Associazione, come è avvenuto d’altronde per i tagli al welfare, e nonostante gli impegni presi nel Consiglio Regionale straordinario sui trasporti di un anno fa, sia sul piano della concertazione con i rappresentati degli utenti, che su quello della salvaguardia del servizio.

 

Nel frattempo molti utenti si stanno organizzando per protestare con appelli e petizioni che anche noi abbiamo firmato. Forze politiche, movimenti ed singoli cittadini si stanno mobilitando.

 

E’ legittimo chiedersi cosa stanno facendo i Pendolari Stanchi.

 

In questi giorni, a parte il tentativo di fare un po’ di ironia (allo scopo di ridere per non piangere), ci siamo astenuti dal prendere una posizione ufficiale e dall’organizzare iniziative specifiche. La riflessione che abbiamo fatto, cercando di andare oltre lo sconcerto e la rabbia, è stata quella di approfondire e cercare di accumulare maggiori informazioni per comprendere meglio ciò che è avvenuto e, contemporaneamente, contattare tutti i nostri interlocutori per ragionare insieme sulla situazione che, pensiamo, non è ancora del tutto compromessa a patto che si produca una volontà politica forte e determinata.

 

Stiamo lavorando in questo senso.

 

Ciò che come associazione, comunque, non faremo mai è appoggiare l’idea scellerata di chiudere una linea ferroviaria, di sacrificare dei pendolari a vantaggio di altri pendolari o di rinunciare a richiamare tutti alle proprie responsabilità a discapito della nostra autonomia.

 

 

Rimanete on-line perché nel giro di pochi giorni vi faremo un resoconto più completo e definiremo insieme le iniziative e le proposte concrete da fare.

 

Salviamo la Aosta Prè Saint-Didier! E’ un patrimonio collettivo.

Vogliamo una ferrovia normale.

 

 

Associazione Pendolari Stanchi VdA

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: