Archive for marzo, 2012

28 marzo 2012

PendolariStanchiVda su Twitter: una proposta

Anche i pendoalri della vda sono su twitter. Non per “cinguettare” la solita stanchezza e arrabbiatura ma per provare a fare un servizio collettivo. L’idea, infatti, è di provare a utilizzare questo nuovo strumento di comunicazione insieme, con una gestione collettiva, per aggiornare, in tempo reale, gli utenti sui ritardi e sui disagi della ferrovia attraverso le esperienze degli stessi utenti. In sostanza se 10 o più pendolari della tratta comunicano nell’arco della settimana le esperienze e i problemi che sperimentano il profilo @pendolarivda potrebbe diventare rapidamente il principale mezzo per capire come stanno andando le cose sulla linea. L’esperienza, infatti, è che spesso le notizie di ritardi, problemi e disagi sulla ferrovia corre in tempo reale proprio su twitter. In più di una situazione mi è capitato di arrivare in biglietteria e comunicare io al capostazione di problemi sulla linea comunicatomi attraverso Twitter, da degli utenti che avevano preso il treno precedente. Chiunque voglia collaborare ci mandi una mail e gli invieremo id e password. Per tutti gli altri tenete d’occhio “@pendolariVda”. Ne saprete di più.

 

23 marzo 2012

LE NOTE DI ROBERTO BELLUCO – Alla Cortese attenzione di…

Pubblicato su “Il Pomeriggio – altre news”

Gentile Dottor Raffaele Guariniello e lettori aggiunti,

Il movimento dal luogo dove si abita è da sempre una conquista per l’uomo. Solo spostandosi c’è crescita culturale, sociale ed economica. Non per niente, nel 1800, l’arrivo di un mezzo a motore, su ruota o rotaia, era salutato o odiato perché toglieva il guscio di chiusura o protezione, che quella popolazione aveva. Anche oggi il movimento rimane basilare, si pensa che il web sopperisca agli spostamenti umani, ma uomini e merci -per fortuna – si devono “ancora” spostare in modo canonico.
I mezzi di viaggio sono, fondamentalmente, tre: auto, treno e aereo. Il volo di linea interno, nel nostro paese è limitato, legato all’estensione territoriale che permette i collegamenti solo con le grandi città, comunque sempre in zone decentrate con disagi evidenti per raggiungere l’aeroporto.
L’auto rimane il simbolo cavalleresco del dominio del proprio spazio, della conquista economica dove l’uomo, tenendo saldamente in mano le “redini” del destriero, decide dove e come muoversi. Salvo trovarsi, con altri cavalieri, incolonnati alla ricerca degli spazi di libertà. Ma anche questo simbolo realizzativo ha perso significato sociale, assumendone uno importante nella colonna uscite del bilancio famigliare.

read more »

20 marzo 2012

Resoconto dell’Assemblea del 19 Marzo

Ieri, 19 Marzo, come programmato si è svolta l’Assemblea dell’Associazione PendolariStanchiVDA. Presso il CSV i pendolari si sono ritrovati per determinare l’assetto dei gruppi dirigenti che dovranno assumersi la responsabilità di proseguire il lavoro si promozione e tutela iniziato a dicembre del 2010.

Il Presidente Fabio Protasoni ha introdotto la discussione rimettendo in fila i passi che ci hanno portato a scegliere la forma associativa. “Dopo la positiva esperienza del 2011- ha ricordato Protasoni- abbiamo convenuto tre punti: 1) per essere efficaci è necessario ragionare su tutti i tipi di trasporto pubblico sia esso ferroviario o su gomma; 2) dobbiamo moltiplicare e allargare le nostre competenze sforzandoci di essere più concreti sia sul piano delle proposte che su quello della quotidianità dell’esperienza del pendolare; 3) infine dobbiamo darci delle regole e organizzare al meglio le tante disponibilità all’impegno che sono emerse.” La scelta della forma associativa, attuata con l’approvazione e la registrazione dello statuto e l’elezione degli organi, rilancia l’attività. Il Presidente ha poi, dopo aver verificato la presenza delle candidature, proposto di procedere all’elezione del Direttivo ma di rinviare quella del nuovo Presidente. Contrariamente alle intenzioni di tutti e sopratutto della volontà della persona che si è resa disponibile un problema tecnico, relativo ad una presunta incompatibilità con l’attività professionale della suddetta, non rende possibile procedere senza provocare il ritiro della candidatura. “Sarebbe assurdo- ha dichiarato Protasoni – che mettessimo in difficoltà proprio chi si è reso disponibile ha coordinarci con la prospettiva di un impegno faticoso e volontario. La questione è in via di risoluzione e possiamo aspettare qualche giorno.” Sul direttivo si è invece proceduto all’elezione di Carlo Verona, Valter Manazzale, Franco Bonetto, Massimo Giugler, Rino Martini, Andrea Lamberti e Mauro Filingeri. Fabio Protasoni rimane nella carica di Presidente fino alla prossima assemblea. Con gli ultimi iscritti l’associazione ha raggiunto i 110 aderenti con la prospettiva che l’inizio del lavoro del Direttivo possa far aumentare ancora l’associazione.

13 marzo 2012

Lunedì 19 Marzo Assemblea generale dei Pendolari

Il 19 Marzo ad Aosta si svolgerà l’assemblea generale dell’associazione PendolariStanchiVda. Il comitato che nell’ultimo anno ha cercato di rappresentare il disagio dei pendolari per i continui problemi della tratta ferroviaria PreSaintDidier-Aosta-Torino ha deciso di trasformarsi in associazione allargando la propria azione all’insieme del trasporto pubblico nella nostra regione.

Ci troveremo quindi Lunedì 19 Marzo, alle 20,30

presso la sala conferenze del CSV in via Xavier de Meistre.

Completeremo il percorso iniziato con l’Assemblea del 10 Febbraio costruendo insieme il programma delle prossime iniziative e eleggendo il Presidente e il direttivo.

Qui puoi scaricare il volantino. Volantino AssPend Se ti è possibile, fotocopialo e distribuiscilo.

 

Nell’occasione parte anche la campagna di protesta contro il caro-autostrade.

L’autostrada valdostana è la più cara d’Italia. Senza nessuna giustificazione plausibile noi paghiamo da Quincinetto ad Aosta più del doppio di qualsiasi altra autostrada.

8 marzo 2012

Campagna NOA5… protesta contro il caro autostrada!


L’autostrada valdostana è la più cara d’Italia. Senza nessuna giustificazione plausibile noi paghiamo da Quincinetto ad Aosta più del doppio di qualsiasi altra autostrada. Se siete Trentini e dovete prendere per lavoro l’autostrada di “montagna” da Ala/Avio fino a Vipiteno pagate, per 165 km, sia d’estate che d’inverno, 0,072 € a km. Per i nostri 55 km paghiamo 9,20 € ovvero la bellezza di 0,167 € a Km.

E’ intollerabile! Occorre far sentire la nostra voce in modo visibile e chiaro.

Per questo vi proponiamo di:

-Smettere, se potete, di prendere l’autostrada.

-Di stampare questo adesivo e di apporlo sulla vostra macchina, senza ostacolare la visuale di guida.

PUOI SCARICARLO A QUESTO LINK  ADESIVO AUTOSTRADA

-Di diffonderlo, distribuirlo e mandarlo via mail ai vostri consiglieri regionali, comunali e a chiunque possa fare qualcosa.

BISOGNA FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE E CAMBIARE QUESTA SITUAZIONE

Partecipa!

Diffondi!

Regala!

Protesta, insieme a noi, contro l’assurda gestione della nostra autostrada da parte di Sav e Rav!

L’autostrada più cara d’Italia è già oggi oltre tutti i parametri stabiliti dalla legge e già annunciano nuovi aumenti.

Nel 2011 hanno dichiarato utili per 6 milioni di euro… presi dai nostro portafogli!

Non prendere l’Autostrada se puoi….

Stampa a colori, su carta normale o adesiva, e applicalo sulla tua macchina senza alterare la visibilità di guida.

7 marzo 2012

Lunedì 12 Marzo Assemblea dei Pendolari a Morgex

AOSTA-PRESAINTDIDIER: MIGLIORARE O CHIUDERE?

L’Associazione PendolariStanchiVda organizza Lunedì 12 Marzo, alle 20,45 presso la sala poliambulatori di Morgex, una assemblea di tutti i pendolari della linea ferroviaria Aosta-PreSaintDidier.

Come è noto il Consiglio Regionale sta discutendo uno studio su questa importante linea ferroviaria per deciderne le sorti. Si affacciano tre ipotesi: 1)ammodernare la linea elettrificando e riqualificandola nell’ambito del trasporto pubblico ferroviario come parte della stessa linea che va a Torino. 2)trasformare la linea in come metropolitana leggera con treni più piccoli e viaggi frequenti. 3)smantellare la linea trasformandola in una pista ciclabile servendo l’utenza pendolare con pullman elettrici

La questione è complessa ma è necessario discuterne assieme, informare e informarsi prima che una decisione venga presa sulla testa di noi tutti. Per questo Lunedì a Morgex cercheremo di capirne di più… anche in vista dell’assemblea generale dell’associazione che si terrà Luned’ 19 Marzo ad Aosta

A QUESTO LINK POTETE SCARICARE IL VOLANTINO AssPendMORGEX 12:03:2012

FOTOCOPIATE…. diffondete e partecipate.

7 marzo 2012

Mercoledì scorso 29 febbraio: Trenitalia da la colpa ai NoTav!

Mercoledì 29, come altre, è stat una giornata No per la tratta Aosta-Torino. Tra ritardi e cancellazioni si è però verificato un fatto particolare.

read more »

5 marzo 2012

Lettera a Gazzetta Matin «Ferrovia: per risolvere i problemi occorrono una strategia e una volontà politica»

Caro direttore,

torno a chiederle ospitalità sulla questione della ferrovia valdostana per esprime alcune considerazioni, che, nello stato di emergenza nella quale viviamo come pendolari in queste settimane rischiano, a mio modo di vedere, di passare in secondo piano. I gravi disagi che dobbiamo subire quotidianamente hanno, come ben sappiamo, diverse cause. Una parte di esse è riconducibile alla cattiva qualità del servizio le cui responsabilità sono tutte e direttamente in carico a Trenitalia. E’ scandaloso, in particolare, come Trenitalia tratta i viaggiatori nell’ordinario e durante le ricorrenti “crisi” del servizio.

read more »

3 marzo 2012

Sondaggio su Aostasera sulla Aosta-PreSaintDidier

Il quotidiano online AostaSera ha iniziato un sondaggio sul futuro della linea ferroviaria Aosta-PreSaintDidier.

Come sempre questi sondaggi non hanno un valore statistico ma possono dare un segno della direzione in cui và un sentire comune.

Per questo vi esortiamo a partecipare ed  esprimere la vostra opinione.

http://www.aostasera.it