Dall’Assemblea di ieri sera

Dall’Assemblea del Pendolari Stanchi VDA del 23 Febbraio 2011

1) Nell’Assemblea abbiamo ragionato insieme sull’approssimarsi del nuovo orario ferroviario che integrerà la scelta di Trenitalia di operare la cosiddetta “rottura di carico mista”. Dalla prima domenica di Marzo, infatti, con modalità ancora non chiare per andare a Torino o per venire in valle si dovrà necessariamente cambiare treno o ad Ivrea o a Chivasso a seconda del treno, dell’orario e del giorno, se festivo o feriale.

Come è logico immaginare questo comporterà per noi tutti numerosi disagi non legati solamente alla necessità di dover prendere una coincidenza ma anche quelli relativi alla affidabilità degli orari (a rischio a causa della possibilità di perdere la coincidenza), del possibile caos nella stazione di Ivrea in cui aumenterà il traffico, del numero di posti a sedere sui vari treni e della qualità del materiale rotabile che ci sarà messo a disposizione di cui non abbiamo garanzie.

In particolare il riordino degli orari, per quanto ne sappiamo, presenta alcuni problemi a causa della probabile soppressione di un treno che la mattina portava molti lavoratori provenienti dal Piemonte verso la Valle e che creerà non pochi disagi.

Su questi, ed altri aspetti, abbiamo deciso di scrivere urgentemente una lettera a Trenitalia e alle istituzioni competenti affinché si attivino per cercare delle soluzioni.  Tra l’altro questi stessi orari saranno parzialmente ridefiniti a Giugno e in modo più consistente a fine anno come annunciato dall’Assessore Marguerettaz.

 

2) L’assessore ha annunciato che nelle prossime settimane si terrà un Consiglio Valle monotematico dedicato ai problemi dei trasporti. Sarà una occasione importante alla quale vale a pena trovare i modi e le forme per organizzare una nostra partecipazione tra il pubblico. Appena avremo informazioni dettagliate vi informeremo.

 

3) Tramite alcuni Consiglieri Regionali che hanno avviato una procedura di accesso agli atti abbiamo appreso che la regione Valle d’Aosta, tramite i suoi uffici competenti, ha dato un sostanziale “via libera” al progetto di elettrificazione inviando al Ministero una lettera in cui si rende noto la valutazione sul progetto di detti uffici. In sostanza i tecnici della regione non hanno ravvisato nel progetto nessuna problematica ambientale tale da richiedere l’apertura di una procedura di valutazione ( che come sapete è la principale azione ammnistrativa di autorizzazione) dichiarando, anzi, che il progetto si inserisce bene nelle opere di ammodernamento della linea già realizzate. Gli uffici della  Regione chiedono ad Italferr di avviare una fase di concertazione con i comuni interessati per ovviare ad alcune osservazioni fatte che non paiono, comunque ostative. Questo dimostra in modo inequivocabile che il progetto è credibile, di semplice realizzazione e in grado di diventare operativo in poco tempo. Ci ha lasciato un po’ perplessi che tale deliberazione sia datata 8 settembre 2010. Per quale motivo sono passati 4 mesi senza ulteriori azioni? E’ evidente che la questione rimanente sia quella legata alle risorse. Se le cose stanno così la nostra petizione diviene ancora più importante e può davvero risultare la chiave di volta in grado di sbloccare il progetto.

 

4) Proprio per gli aspetti sopracitati abbiamo deciso di porre il 6 Marzo come data di chiusura della raccolta firme. Entro quella data vi chiediamo di far pervenire al comitato tutti i moduli che attualmente sono in vostro possesso e sui quali state raccogliendo ancora firme e, nel contempo, di moltiplicare gli sforzi nei giorni che rimangono in modo da ottenere il massimo risultato possibile. Subito dopo provvederemo a consegnare le firme al Presidente del Consiglio Valle.

 

5) Sabato 5 Marzo abbiamo previsto, per tutta la giornata, un ultimo banchetto ad Aosta dove concludere la raccolta. E’ necessario raccogliere 5 o 6 persone disponibili a tenere il banchetto. Vi prego di farmi avere la vostra disponibilità al più presto.

6) Nella seconda metà di Marzo stiamo organizzando un convegno pubblico con Trenitalia per affrontare insieme la questione del nuovo orario e entrare nel dettaglio del progetto di elettrificazione. Appena avremo le disponibilità fisseremo data e luogo.

 

 

Grazie

 

Fabio Protasoni

 

One Comment to “Dall’Assemblea di ieri sera”

  1. Sono disponibile per tenere il banchetto un paio d’ore vedete voi, se posso farvi comodo.
    pat.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: